Divisione di beni in comunione ereditaria derivanti da due successioni

Divisione di beni in comunione ereditaria derivanti da due successioni

Nel caso di divisione di beni in comunione ereditaria derivanti da due successioni, e perciò  discendenti da diversi titoli, il giudice può dar luogo ad un’unica divisione solo se tutti i condividenti vi acconsentano con apposito atto che rispetti i requisiti formali prescritti dalla legge. Read more “Divisione di beni in comunione ereditaria derivanti da due successioni”

Il beneficiario della polizza vita prevale sul diverso erede testamentario

Il beneficiario della polizza vita prevale sul diverso erede testamentario

Il beneficiario della polizza vita prevale sul diverso erede testamentario. Invero la designazione di un unico erede universale mediante disposizione testamentaria, non incide sull’individuazione contrattuale dei beneficiari della polizza vita nelle persone degli eredi legittimi,  che conservano il diritto alla relativa prestazione, non coincidendo questi ultimi necessariamente con l’unico erede istituito con testamento e non potendosi intendere la designazione testamentaria come una implicita revoca del beneficiario del contratto di assicurazione. Read more “Il beneficiario della polizza vita prevale sul diverso erede testamentario”

Riconoscimento del diritto alla pensione di reversibilità del coniuge divoriziato

Riconoscimento del diritto alla pensione di reversibilità del coniuge divoriziato

Il riconoscimento del diritto alla pensione di reversibilità del coniuge divoriziato presuppone che lo stesso abbia la titolarità attuale e concreta dell’assegno divorzile al momento della morte dell’altro, non essendo sufficiente che abbia percepito, al momento dello scioglimento del matrimonio, l’assegno divorzile in una unica soluzione. In altre parole il riconoscimento del diritto alla pensione di reversibilità del coniuge divoriziato  è escluso dalla percezione dell’assegno divorzile in unica soluzione. Read more “Riconoscimento del diritto alla pensione di reversibilità del coniuge divoriziato”

Revoca della donazione per ingratitudine

Revoca della donazione per ingratitudine

La revoca della donazione per ingratitudine può essere ottenuta ogni qualvolta la condotta di colui che ha ricevuta la donazione sia manifestazione di sostanziale disistima, di mancanza di rispetto nei confronti del donante e palesi un sentimento  contrastante con il senso di riconoscenza e di solidarietà, a cui , secondo la comune esperienza, deve uniformarsi il comportamento del donatario. Read more “Revoca della donazione per ingratitudine”

La banca non può rifiutare al coerede il rimborso pro quota del conto corrente

La banca non può rifiutare al coerede il rimborso pro quota del conto corrente

La banca non può rifiutare al coerede il rimborso pro quota del conto corrente e del conto titoli intestato al de cuius. In tal caso, anche se il rifiuto si fonda sul mancato consenso degli altri coeredi, la banca va condannata al rimborso della quota di competenza del coerede, nonché al risarcimento del danno in misura pari agli interessi legali sulle quote del saldo del conto corrente ed a risarcire al coerede le eventuali perdite subite dai titoli. Infatti ogni coerede può agire anche per l’adempimento del credito ereditario pro quota, e senza che la parte debitrice possa opporsi adducendo il mancato consenso degli altri coeredi, dovendo gli eventuali contrasti insorti tra gli stessi trovare la loro soluzione nell’ambito delle questioni da affrontare nell’eventuale giudizio di divisione. Read more “La banca non può rifiutare al coerede il rimborso pro quota del conto corrente”