Azione di reclamo dello stato di figlio

Azione di reclamo dello stato di figlio

L’ azione di reclamo dello stato di figlio è l’espressione del diritto  fondamentale di ciascuna persona allo stato di figlio, cioè  all’accertamento formale del suo rapporto di filiazione. Più propriamente l’ azione di reclamo dello stato di figlio è l’azione che mira a far conseguire alla persona il vero stato di figlio non risultante dall’atto di nascita. Read more “Azione di reclamo dello stato di figlio”

Rifiuto del test di paternità

Rifiuto del test di paternità

Il rifiuto del test di paternità ( vale a dire delle indagini genetico ematologiche – DNA) da parte del presunto padre del minore costituisce un comportamento valutabile dal giudice, ex art. 116, comma 2, c.p.c. dotato di un valore indiziario tale da consentire, sulla base dello stesso, di ritenere fondata la domanda di dichiarazione giudiziale della paternità. Read more “Rifiuto del test di paternità”

Impossibilità di proporre azione di dichiarazione giudiziale della paternità

Impossibilità di proporre azione di dichiarazione giudiziale della paternità

Nel caso in cui non sussiste l’ impossibilità di proporre azione di dichiarazione giudiziale della paternità, il figlio può agire per ottenere il mantenimento, l’istruzione e l’educazione, e,  se maggiorenne gli alimenti. Questo lo ha voluto il legislatore con l’art. 279 c.c. Read more “Impossibilità di proporre azione di dichiarazione giudiziale della paternità”

Separazione: curatore speciale dei bambini

Separazione: curatore speciale dei bambini

Un  curatore speciale dei bambini può essere nominato nell’ambito del giudizio di separazione, qualora tra genitori e figli si crei un conflitto di interessi,  che può essere emergere nel contegno processuale delle parti che tendano ad impedire al giudice una adeguata valutazione dell’interesse del minore ovvero tendano frapporsi alla libera prospettazione del punto di vista del minore in sede di ascolto da parte del giudice. Read more “Separazione: curatore speciale dei bambini”

Nella separazione va tutelato il rapporto tra fratelli e sorelle

Nella separazione va tutelato il rapporto tra fratelli e sorelle

Nella separazione va tutelato il rapporto tra fratelli e sorelle, pertanto il giudice non deve adottare provvedimenti di affidamento che comportino la loro separazione e quindi  disporre il loro collocamento  presso un genitore diverso per l’uno e per l’altro, salvo che la collocazione comune non sia contraria all’interesse dei minori alla convivenza. Read more “Nella separazione va tutelato il rapporto tra fratelli e sorelle”