Valore della casa coniugale nella divisione

Valore della casa coniugale nella divisione

La stima del valore della casa coniugale nella divisione deve essere aggiornata alla data della decisione, in modo di assicurare ai coniugi porzione di valore corrispondenti alle loro rispettive quote.

Questo è quanto confermato dall’ordinanza della Corte di Cassazione, Sez.II,  n. 24087 del 26.09.2019.

Giudizio innanzi al Tribunale

La vicenda riguarda la stima del valore della casa coniugale nella divisone della stessa a seguito della separazione dei coniugi.

In particolare il marito agiva in giudizio al fine di ottenere la divisione della casa familiare, e, in caso di ritenuta indivisibilità, l’attribuzione dell’immobile in suo favore con determinazione del conguaglio da lui dovuto alla moglie. Quest’ultima non si opponeva alla divisione chiedendo a sua volta, in caso di indivisibilità, l’attribuzione a lei dell’intero immobile con addebito dell’eccedenza.

Accertata l’indivisibilità da parte del CTU,il giudice disponeva la vendita del cespite.

Giudizio di Appello

Avverso la decisione, l’attore proponeva appello chiedendo l’annullamento dell’ordine di vendita e l’attribuzione dell’intero immobile con obbligo di versamento del conguaglio. La moglie proponeva appello incidentale e chiedeva a sua volta l’attribuzione del bene.

Il giudice di seconde cure, riformava la sentenza impugnata, rilevando come in sede di divisione la vendita dell’immobile costituisce l’extrema ratio e che di fronte  a richieste di attribuzione concorrenti il bene deve essere attribuito a colui che vanta la maggiore quota di partecipazione, mentre in caso di quote uguali, il giudice deve scegliere tra i condividenti, motivando adeguatamente la sua decisione. Quindi la corte territoriale revocava l’ordine di vendita e attribuiva l’ex casa coniugale all’attore, sulla base della considerazione  che costui aveva da sempre sostenuto gli oneri economici connessi alla proprietà, mentre laddove la casa fosse stata assegnazione alla moglie, questa non sarebbe stata in grado di pagare il conguaglio.

La determinazione del valore della casa coniugale nella divisione veniva effettuata sulla base  della stima effettuata dal CTU dodici anni prima, prevedendo la rivalutazione monetaria da calcolarsi con decorrenza dalla stima al saldo.

Ricorso per cassazione

L’assegnatario proponeva ricorso per cassazione contro la sentenza della corte di appello, lamentando l’errore in cui questa era incorsa nella determinazione del valore della casa coniugale nella divisione. Secondo il ricorrente la corte utilizzando la perizia elaborata dal CTU dodici anni prima della divisione, non aveva tenuto conto degli effetti della crisi economica sopravvenuta e quindi aveva sovrastimato il valore della casa coniugale nella divisione, determinando il conguaglio in una somma che, alla stregua dei valori di mercato correnti, sarebbe stato sufficiente per acquistare l’intera proprietà di un appartamento avente le stesse caratteristiche di quello oggetto di divisione.

Principio di diritto

Gli ermellini hanno accolto il ricorso, chiarendo che nel giudizio di divisione di beni immobili occorre assicurare la formazione di porzioni di valore corrispondente alle quote, sicché la stima del valore della casa coniugale nella divisione deve essere aggiornata alla data della relativa decisione. Per il Supremo Collegio, nel giudizio di divisione possono essere utilizzate  valutazioni effettuate a distanza di tempo soltanto se si accerti che, per la stasi del mercato o per il minor apprezzamento dei beni in relazione alle loro caratteristiche, non sia nel frattempo intervenuto alcun mutamento di valore che renda necessaria l’adeguamento della stima.

In conformità a tale principio gli ermellini hanno cassato la sentenza in quanto i giudici avevano determinato il conguaglio senza verificare le  oscillazioni del mercato immobiliare e senza accertare se il valore del bene fosse medio tempore mutato.

Vedi anche “Divisione della casa coniugale”

Vedi anche “Divisione della casa coniugale assegnata ad un coniuge