la collazione ereditaria

La collazione ereditaria

1. Nozione e fondamento della collazione ereditaria 2. Natura giuridica dell’istituto 3. Presupposti dell’obbligazione di collazione ereditaria 4. I soggetti 5. La dispensa 6. Dispensa dalla collazione e lesione di legittima 7. Collazione ereditaria e gli istituti affini 8. Collazione per imputazione e collazione in natura 9. Oggetto della collazione ereditaria 10. La donazione indiretta 11. La collazione c.d. volontaria Read more “La collazione ereditaria”

Lesioni del  terzo trasportato applicabilità dell'art. 2054 c.c. e prescrizione

Lesioni del terzo trasportato: applicabilità dell’art. 2054 c.c. e prescrizione quinquennale

Secondo la Suprema Corte di Cassazione, sentenza del 2.8.2016 n. 16037, il terzo trasportato non è tenuto a dimostrare la responsabilità del vettore, dovendo limitarsi a dimostrare il fatto storico, mentre controparti (conducente, proprietario e assicurazione) devono fornire la dimostrazione che l’incidente è dipeso da circostanze non riconducibili alla responsabilità del proprietario-conducente, in mancanza il giudice civile deve utilizzare le presunzioni di colpa sancite dall’art. 2054 c.c. Read more “Lesioni del terzo trasportato: applicabilità dell’art. 2054 c.c. e prescrizione quinquennale”

CARTELLO INDICANTE LA PRESENZA DELL'AUTOVELOX

Il cartello indicante la presenza dell’autovelox va collocato ad ogni incrocio

Il comune non può limitarsi ad istallare un unico cartello di segnalazione della presenza dell’autovelox collocandolo all’inizio del tratto stradale interessato. Il cartello informativo deve essere posto ad ogni incrocio, in  modo tale che chi si immette successivamente sulla strada, provenendo da altra  diramazione, possa avere conoscenza della presenza dei dispositivi di controllo di velocità presenti sul percorso. Quindi, ad ogni intersezione, diramazione e incrocio, la P.A. proprietaria della strada ha il dovere di istallare ulteriori cartelli informativi circa la presenza degli autovelox. Read more “Il cartello indicante la presenza dell’autovelox va collocato ad ogni incrocio”

negoziazione assistita e figli nati fuori dal matrimonio

Negoziazione assistita e figli nati fuori dal matrimonio

L’istituto della negoziazione assistita, nella materia familiare, non può essere utilizzato per la regolamentazione delle relazioni genitori-figli per i figli nati da  coppie non coniugate. Invero questo strumento è espressamente previsto dall’art. 6 d.l. 132/2014 solo per le coppie coniugate, separande o divorziande, al fine di elaborare o modificare la disciplina delle condizioni di separazione o di divorzio, da sottoporre al vaglio del Pubblico Ministero. Read more “Negoziazione assistita e figli nati fuori dal matrimonio”

ammissibilità procura speciale  per accordi  da concludersi davanti all'ufficiale dello stato civile

Ammissibile la procura speciale per gli accordi da concludersi davanti all’ufficiale dello stato civile

Nei casi in cui  è possibile far ricorso alla procedura di cui all’art. 12 d.l. 132  del 2014, dinanzi all’ufficiale di Stato Civile i coniugi – così come potrebbero munirsi di procura speciale davanti al Giudice – possono avvalersi della rappresentanza di un procuratore speciale, il quale, in virtù della stessa, può svolgere, in luogo del rappresentato, tutte le attività che questi dovrebbe porre in essere al cospetto dell’autorità amministrativa Read more “Ammissibile la procura speciale per gli accordi da concludersi davanti all’ufficiale dello stato civile”

Lesioni riportate dall'alunno e responsabilità dell'istituto scolastico

Lesioni riportate dall’alunno e responsabilità dell’istituto scolastico

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 14701 del 19.07.2016 ha ribadito che l’istituto scolastico è responsabile delle lesioni riportate dall’alunno minore all’interno della scuola in conseguenza della condotta colposa del personale scolastico, anche nel caso in cui il fatto sia avvenuto al di fuori dell’orario delle lezioni, ove ne sia consentito l’anticipo ingresso nella scuola o la successiva sosta, sussistendo l’obbligo delle Autorità scolastiche di vigilare sul comportamento degli scolari per tutto i tempo in cui questi vengono a trovarsi legittimamente nell’ambito della scuola fino al loro effettivo licenziamento. Read more “Lesioni riportate dall’alunno e responsabilità dell’istituto scolastico”

decorrenz termini per divorziare in caso di separazione davanti all'ufficiale dello stato civile o di negoziazione assistita

Decorrenza termini per divorziare in caso di separazione consensuale davanti all’ufficiale dello stato civile o di negoziazione assistita

Intervenuta la separazione consensuale con accordo confermato davanti all’Ufficiale dello Stato Civile ovvero attraverso la negoziazione assistita da  avvocati  il termini  per la proponibilità del divorzio è di sei mesi,   decorrente  dalla data certificata per la negoziazione e dalla data dell’atto che racchiude l’accordo per i patti semplificati davanti all’autorità amministrativa. Read more “Decorrenza termini per divorziare in caso di separazione consensuale davanti all’ufficiale dello stato civile o di negoziazione assistita”

animali d'affezione e separazione

Animali d’affezione e separazione

Nell’ambito di una separazione consensuale il Tribunale è stato chiamato ad omologare l’accordo intervenuto tra i coniugi avente ad oggetto  la suddivisione delle spese di mantenimento e di cura del cane nonché le condizioni relative agli altri aspetti del rapporto con l’animale.

A tal proposito il Collegio osserva, con riferimento “alle condizioni relative alla suddivisione delle spese    di mantenimento e di cura del cane, che esse rivestono un indubbio contenuto economico, al pari di qualunque altra spesa relativa a beni o servizi di interesse familiare, né contrastano con alcuna norma cogente, talché nulla quaestio circa il loro inserimento nella presente sede e conseguente omologa”. Read more “Animali d’affezione e separazione”

non è possibile separarsi e divorziare in comune se l'accordo prevede un assegno di mantenimento

Non è possibile separarsi e divorziare in comune se l’accordo prevede un assegno di mantenimento

Il Tar del Lazio con la sentenza n.7813 del 7 luglio 2016 ha annullato la circolare del Ministero dell’Interno n. 6/2015, pertanto non si può utilizzare la procedura semplificata di separazione o di divorzio avanti all’Ufficiale dello Stato Civile se  l’accordo  prevede l’obbligo di pagamento di un assegno periodico. Read more “Non è possibile separarsi e divorziare in comune se l’accordo prevede un assegno di mantenimento”