Revoca del contratto istitutivo del family trust

Revoca del contratto istitutivo del family trust

Il creditore può agire per ottenere la revoca del contratto istitutivo del family trust, ove ricorrono i presupposti dell’azione revocatoria ordinaria. Il family trust è atto di disposizione patrimoniale, con il quale si attua una vera e propria separazione tra il patrimonio del “fondatore” (che ne detta anche le regole) e i beni conferiti al fondo. Read more “Revoca del contratto istitutivo del family trust”

L'usura spravvenuta è inesistente

L’ usura sopravvenuta è insistente

L’ usura sopravvenuta  non esiste, ossia non si configura l’usura se il tasso originariamente convenuto al momento della stipula del contratto non eccedeva la soglia dell’usura (determinata secondo il meccanismo previsto dalla legge), anche se  superi poi tale soglia nel corso del rapporto. Pertanto il tasso che originariamente non era usurario rimane legittimo e non comporta la nullità della relativa clausola contrattuale. Read more “L’ usura sopravvenuta è insistente”

Revocabile la donazione immobiliare disposta  in sede di divorzio

Revocabile la donazione immobiliare disposta in sede di divorzio

E’ revocabile la donazione immobiliare disposta in sede di divorzio. In altre parole la donazione disposta in adempimento di un obbligo assunto in sede di divorzio è revocabile, anche laddove non venga richiesta la revocatoria della sentenza di divorzio e degli eventuali accordi sottoscritti dai coniugi in quella sede, in quanto l’art. 2901 c.c. richiama espressamente gli atti di disposizione patrimoniale, nel cui ambito non è possibile ricomprendervi le sentenze di divorzio. Read more “Revocabile la donazione immobiliare disposta in sede di divorzio”

Bollo auto si prescrive in tre anni

Bollo auto si prescrive in tre anni

Il bollo auto si prescrive in tre anni. Il termine di prescrizione inizia a decorrere dal primo gennaio dell’anno successivo a quello previsto per il pagamento. Da quel momento in bollo auto si prescrive in tre anni. Quindi trascorsi tre anni dal primo gennaio dell’anno successivo a quello previsto per il pagamento della tassa automobilistica, la notificazione della cartella di pagamento è da considerarsi illegittima. Read more “Bollo auto si prescrive in tre anni”

Acquisto immobile diritto del mediatore  alla provvigione

Acquisto immobile: diritto del mediatore alla provvigione

Il diritto  del mediatore alla provvigione deve essere riconosciuto anche quando l’attività da lui svolta in concreto non sia qualificabile quale fattore esclusivo e determinante della conclusione dell’affare, risultando sufficiente invece che, rispetto al negozio concluso dalle parti, l’attività di intermediazione assuma il carattere indefettibile della completezza. In particolare, ai fini del riconoscimento del diritto del mediatore alla provvigione è sufficiente che la sua attività costituisca l’antecedente necessario per pervenire, anche attraverso fasi e atti strumentali, alla conclusione dell’affare. Read more “Acquisto immobile: diritto del mediatore alla provvigione”

Per il malato di Alzheimer la retta della RSA deve essere pagata dal SSN

Per il malato di Alzheimer la retta della RSA deve essere pagata dal SSN

Per il malato di Alzheimer la retta della RSA deve essere pagata dal SSN. Le residenze sanitarie assistenziali non possono pretendere il pagamento delle rette di ricovero dal degente malato di Alzheimer o dai parenti di quest’ultimo. Infatti la retta grava per l’intero sul Servizio Sanitario Nazionale. Pertanto è nullo l’impegno sottoscritto dal degente o dai suoi familiari a pagare la retta della RSA. Read more “Per il malato di Alzheimer la retta della RSA deve essere pagata dal SSN”

Nessun compenso spetta al geometra che progetta un fabbricato

Nessun compenso spetta al geometra che progetta un fabbricato

Nessun compenso spetta al geometra che progetta un fabbricato, in materia riservata all’ingegnere. In tal caso non ha alcuna rilevanza che un ingegnere abbia controfirmato il progetto, eseguendo i calcoli del cemento armato o diretto le opere. E’ l’ingegnere a dover essere anche titolare e responsabile della progettazione. Read more “Nessun compenso spetta al geometra che progetta un fabbricato”

Al fondo di solidarietà può accedere solo il coniuge titolare dell’assegno di separazione

Al fondo di solidarietà può accedere solo il coniuge titolare dell’assegno di separazione

Al fondo di solidarietà può accedere solo il coniuge titolare dell’assegno di separazione. Invero, il presupposto per l’accesso al fondo di solidarietà previsto dalla legge 208 del 2015 è che il richiedente «non abbia ricevuto l’assegno determinato ai sensi dell’articolo 156 del codice», ossia l’assegno di separazione; si tratta, per vero, di una misura a sostegno del “coniuge debole” e non dei minori. Pertanto il coniuge legittimato a ricevere il solo assegno per i figli (ex art. 337-ter c.c.) ma non titolare di assegno per sé, ex art. 156 c.c., non ha titolo per accedere al Fondo di solidarietà per il coniuge debole Read more “Al fondo di solidarietà può accedere solo il coniuge titolare dell’assegno di separazione”

Illegittima segnalazione alla centrale rischi e danno da perdita di chance

Illegittima segnalazione alla centrale rischi e danno da perdita di chance

L’illegittima segnalazione alla centrale rischi obbliga la banca a risarcire il danno patito dal soggetto segnalato sotto il profilo della perdita di chance da calcolarsi alla stregua del valore attuale netto dell’investimento. In altre parole, il soggetto che si vede negare la concessione di un finanziamento per realizzare un’attività produttiva, in considerazione dell’avvenuta segnalazione del suo nominativo alla centrale rischi,  può agire in giudizio per far affermare la responsabilità ex art. 2043 c.c. dell’istituto di credito, qualora il progetto è da ritenersi fattibile sotto il profilo industriale e finanziario. Questo è quanto emerge dalla sentenza del Tribunale di Mantova del 9 marzo 2017. Read more “Illegittima segnalazione alla centrale rischi e danno da perdita di chance”